16 Mar, 2022
LNDC scrive al Consolato russo

Milano, 16 marzo 2022
Ambasciata della Federazione Russa in Italia
Ufficio Consolare
Via Nomentana 116
00161 Roma
ambrusitalia@mid.ru
consitalia@mid.ru

 

Oggetto: apertura corridoio tra il distretto di Borodyanski e Kiev per soccorso animali.

Spett. Ufficio Consolare della Federazione Russa in Italia,

scriviamo a nome di LNDC Animal Protection, una delle più antiche associazioni di protezione animali in Italia, e One World Actors Productions Animal Rescues/OWAP, ente no-profit francese che opera in Paesi ad alto rischio come Yemen, Thailandia e Cambogia.

A seguito della conversazione telefonica intercorsa tra la Dott.ssa Muto, referente italiana dell’Associazione OWAP e la Vs. Ambasciata nella giornata di ieri 15 marzo, chiediamo la possibilità di garantire un corridoio umanitario tra il distretto di Borodyanski e Kiev, al fine di autorizzare la Direttrice dei Servizi veterinari di Kiev, dott.ssa Natasha Mazur ed il suo staff ad accedere al Canile municipale Borodyanka, che ospita oltre 500 cani e numerosi gatti abbandonati a sé stessi e chiusi nelle gabbie senza acqua né cibo dal 27 febbraio scorso, a seguito del conflitto che ha visto poi la cittadina occupata dalle truppe russe. La LNDC Animal Protection ha inviato a Kiev dieci tonnellate di generi di prima necessità (cibo e medicinali salvavita) destinati agli animali di questo canile ed è disponibile, nel momento in cui fosse possibile portare i cani e i gatti sopracitati in Italia, ad accoglierli presso le proprie strutture.

L’indirizzo del canile è: Borodyansky district, c Novoye Zelesie, via Studentkeskaya 24.
вул. Студентська 24 с, Nove Zalissya, Kyiv Oblast, Ucraina, 07811

Il numero di telefono della Direttrice dei Servizi veterinari di Kiev e Responsabile veterinaria del predetto canile, Natasha Mazur, è : XXXXXXXXXXXXX.

Si allegano schermate con coordinate Google maps, della pagina FB della dott.ssa Natasha Mazur e del suo appello del 12/03/2022 indirizzato ai veterinari russi e finalizzato a chiedere una loro mobilitazione per chiedere ai soldati russi di liberare gli animali dalle gabbie e far sì che la Direttrice stessa del canile, insieme ai volontari, possano così soccorrere cani e gatti in fin di vita.

Gli animali sono esseri senzienti e innocenti e riceviamo molte richieste di aiuto per il canile di Borodyanka. Vi chiediamo quindi di trasmettere il nostro appello accorato al Presidente Vladimir Putin, al Ministro della Difesa della Federazione Russa Sergej Šojgu, al Ministro dell’Ecologia Dmitrij Kobylkin e ad ogni ufficiale e comandante in grado di aiutare.

Ringraziando per l’attenzione e confidando in un positivo riscontro alla nostra richiesta, porgiamo distinti saluti.

Piera Rosati
Presidente LNDC Animal Protection

Daniela Muto
Referente italiana OWAP

Altri articoli:

Queste sono le azioni che ci vedono in prima linea, aiutaci a proseguirle

Restiamo in contatto

Ricevi le principali notizie sulle nostre azioni

Iscriviti alla newsletter