11 Apr, 2022
Roma – Animali abbandonati in casa con utenze staccate. LNDC denuncia la donna: “Questa incuria è reato”

Il cane e il gatto rinvenuti nell’appartamento a Fontana Candida e ora sotto sequestro amministrativo erano in condizioni pietose, senza acqua né cibo e al buio, a fianco a un serpente morto e a pesci sopravvissuti. LNDC Animal Protection afferma: “Per alcune persone gli animali di casa sono poco più che soprammobili, abbiamo sporto denuncia per abbandono maltrattamento di animali”

Chiusi da chissà quanti giorni in un appartamento con utenze staccate a Fontana Candida, senza cibo né acqua e per di più al buio tra i propri escrementi. Questa è la scena che si è palesata dopo l’intervento della Polizia di Stato e del VI gruppo Torri della Polizia locale che, grazie alle segnalazioni dei vicini, ha sfondato nel week end scorso la porta dell’abitazione in provincia di Roma. Il cane, un Golden Retriever, ha accolto scodinzolante gli agenti che, perlustrando l’appartamento, hanno trovato anche un gatto, un serpente morto e un acquario con dentro alcuni pesci ancora vivi.

LNDC Animal Protection ha sporto denuncia per abbandono e maltrattamento di animali contro la donna, al momento irreperibile, mentre la sezione LNDC di Ostia è in contatto con la Polizia Locale per seguire la vicenda e rendesi disponibile a occuparsi degli animali non appena sarà possibile. “Al momento sia il cane sia il gatto, tutti e due buonissimi, sono stati portati al canile romano di Muratella”, spiega Emanuela Bignami, referente LNDC della sezione di Ostia, che continua: “Speriamo di poter donare a questi animali una casa e la serenità che finora non hanno avuto. Mentre per i pesci, al momento ancora nell’appartamento, bisogna attendere il riscontro degli agenti per poterli portare via”.

Questa storia, al di là delle presumibili difficoltà in cui potrebbe versare la donna, ci dimostra come per alcune persone i propri animali siano poco più che soprammobili, qualcosa di poco valore”, commenta Piera Rosati, Presidente LNDC Animal Protection. “Non capisco perché certa gente prenda con sé animali di cui poi non si prende cura come in questo caso, lasciandoli per giorni abbandonati a loro stessi, chiusi in casa senza cibo, acqua e luce. Questo comportamento denota oltre che una totale assenza di empatia e di rispetto per la loro dignità e per le loro esigenze, anche una presumibile condizione psico-emotiva davvero labile. Tramite i nostri legali”, prosegue la presidente, “abbiamo provveduto a sporgere denuncia per abbandono e maltrattamento di animali. Non ci stanchiamo di invitare chiunque sia testimone di una situazione simile di agire sempre e tempestivamente, chiamando le Forze dell’ordine”, conclude Rosati.

11 aprile 2022

Lega Nazionale per la Difesa del Cane – Ufficio Stampa
Tel 02 26116502
ufficiostampa@legadelcane.org
stampa@legadelcane.org

Altri articoli:

Queste sono le azioni che ci vedono in prima linea, aiutaci a proseguirle

Restiamo in contatto

Ricevi le principali notizie sulle nostre azioni

Iscriviti alla newsletter